nob_home

Nobilita

Author
Event Planner

Robbin Meany

View all speakers
Restituire il lavoro alle Persone

Cos'è Nobìlita

Se c’è un elemento comune a città, istituzioni e aziende, questo è il lavoro: l’unico elemento che permette alle persone di realizzarsi e di assumere una vera dignità nel contesto in cui operano, vivono, si relazionano con gli altri. Per questo è importante che in un festival dedicato al lavoro siano presenti tutti quegli attori che il lavoro lo vivono in prima persona: chi lo offre (gli imprenditori, lo Stato), chi lo svolge (i lavoratori), chi lo racconta (i giornalisti, gli intellettuali e i divulgatori di nuovi modelli culturali) affinché tutti comprendano i temi più attuali attraverso un ponte nuovo fra imprese, istituzioni e cittadini. Creare consapevolezza e cultura per ridurre i conflitti: generazionali, sociali, economici, di genere.
Un dialogo in cui spiegare in maniera non banale la trasformazione che sta avvenendo nei luoghi di lavoro. Questo può avvenire solo presidiando spazi e pensieri non convenzionali in un territorio neutro dove si generano idee fuori dagli schemi, dove la condivisione di buone pratiche e competenze vengono messe a disposizione di tutti per diventare patrimonio comune.
Dietro Nobìlita ci sono dodici anni di community reali, fisici, concretamente vissuti: il festival nasce infatti da FiordiRisorse, il network professionale nato su Linkedin nel 2008 che ha poi scelto di entrare nei diversi territori italiani per interpretarne la fisionomia manageriale e produttiva. SenzaFiltro, la testata giornalistica che si occupa di cultura del lavoro e che promuove questo festival, è figlio dello stesso pensiero e dal 2005 copre un grande buco editoriale, quello di parlare del lavoro attraverso le persone e non numeri o statistiche.
Un festival è di tutti, proprio come dovrebbe essere il lavoro.

https://freexxx4u.com/

/wp-content/uploads/2019/01/anno2019nobilita-1-517x527-1-517x527.png
Nobilita Festival 2020

Highlights

Restituire il lavoro alle Persone

Cos'è Nobilita

Se c’è un elemento comune alle Città, Istituzioni, Aziende questo è il lavoro; l’unico elemento che permette alle Persone di realizzarsi e di assumere una vera dignità nel contesto in cui operano, vivono, si relazionano con gli altri individui. Per questo è importante che in una Manifestazione dedicata al lavoro siano presenti tutti quegli attori che il lavoro lo vivono in prima persona: chi lo offre (gli imprenditori), chi lo svolge (i lavoratori), chi lo racconta (i giornalisti, gli intellettuali e i divulgatori di nuovi modelli culturali) affinché tutti comprendano i temi più attuali del lavoro attraverso un ponte nuovo fra imprese, istituzioni e cittadini. Creare consapevolezza e cultura per ridurre i conflitti: generazionali, sociali, di genere.

Un dialogo in cui spiegare in maniera non banale, la trasformazione che sta avvenendo nei luoghi di lavoro. Questo può avvenire solo presidiando luoghi non convenzionali in un territorio neutro dove si generano idee fuori dagli schemi, dove la condivisione di buone pratiche e le competenze vengono messe a disposizione di tutti per diventare patrimonio comune.


img-about
Di cosa parliamo in questa edizione

La Cultura del Lavoro dopo il Covid

Cosa ci aspetta: il #FUTURODELLAVORO dopo l'emergenza Covid e come immaginiamo l'Italia dei prossimi mesi. Lo chiederemo ai relatori di Nobìlita 2021, ancora una volta trasversali e capaci di offrire un confronto nella complementarietà del pensiero. Ripartiamo da #OLIVETTI non per un revival amarcord, ma per renderci conto di #QUELLOCHEABBIAMOPERSO: l'umanità o anche solo l' #UMANESIMO all'interno delle aziende. Quelle "Persone al centro" divenute uno slogan fisso per chi vuole attrarre Persone, ma poi non mantiene la promessa. Abbiamo cercato (e trovato) i nuovi #OLIVETTIANI: persone piccole ma con grandi visioni che ricordano un modello d'impresa centrato sulle Persone. Ripartiamo dalle #CITTÁ. Il tema, trasversale a tutte e tre le tappe di Nobìlita di quest'anno è un vero e proprio percorso all'interno dei nuovi spazi di lavoro. Le aziende sono cambiate in velocità: trasformazioni per le quali ci sarebbero voluti forse dieci anni sono state accelerate dalla necessità di sare continuità al lavoro e alla vita di tutti i giorni. E dunque abbiamo iniziato a lavorare in smartworking, o da remoto. Molti si chiedono oggi se tornare indietro o intraprendere una nuova strada. Lavorare da ogni luogo o tornare all'interno di palazzi di vetro? E ancora: quale #SOSTENIBILITÁ ci aspettiamo per il futuro del lavoro? Abbiamo scoperto di poter lavorare senza rispettare tragitti, percorsi, orari prestabiliti. Quanto inciderà sulle decisioni, sulle relazioni, su economie cittadine basate eslusivamente sui flussi giornalieri del business? Quanta #SICUREZZA c'è nei luoghi di lavoro e soprattutto quanta importanza diamo alla sicurezza? Nell'anno che nonostante il lockdown ha visto aumentare le morti sul lavoro, non potevamo restare in silenzio. Il lavoro è ovunque, anche in #CARCERE. Le testimonianze di chi sta lavorando per una nuova integrazione e sul recupero di chi ha sbagliato e ha scontato la sua pena. Un dovere per una società civile provvedere al reinserimento dei detenuti. Ma il carcere è anche un'azienda che produce conto terzi e che forma nuove competenze. #IMPRENDITORI CHE NON TROVANO COLLABORATORI oppure sono cambiate le regole del gioco? Vale ancora lo scambio stipendio / lavoro oppure oggi i lavoratori guardano anche al benessere personale? E' colpa del #REDDITODICITTADINANZA o semplicemente non ci sono offerte di lavoro congrue - o peggio ancora - non ci sono proprio offerte di lavoro su nessun portale e nessun giornale? Dunque è un problema di disponibilità di risorse umane o di incapacità nel gestire un processo di selezione corretto? Servono nuove #COMPETENZE. O almeno così dice il World Business Forum lanciando il tema del #RESKILLING. Ma intanto siamo un Paese che non sa valorizzare quelle in uscita dalle università. E dunque, come sarà, e come la vogliamo davvero, #LASCUOLACHEVERRÀ? Il rettore Cupertino dal Politecnico di Bari sta rivoluzionando l'accesso al mondo del lavoro dei suoi studenti attraverso il dialogo e la partnership con aziende del Nord ma con l'obbiettivo di qualificare il Sud. Ne parleremo di persona proprio al Politecnico. Bentornati a #NOBILITAFESTIVAL.

Un dialogo in cui spiegare dal palco in maniera non banale, la trasformazione che sta avvenendo nei posti di lavoro e rendere gli osservatori nazionali e internazionali disponibili a tutti. Buone pratiche, pensiero manageriale, presentazioni di libri, rappresentazioni teatrali, formazione e dibattiti saranno gli strumenti che adotteremo a questo scopo. Questo può avvenire solo presidiando luoghi non convenzionali dove si generano idee fuori dagli schemi, dove la condivisione di buone pratiche e le competenze vengono messe a disposizione di tutti per diventare patrimonio comune. Diventandone la guida e non gli inseguitori.

I nostri partner

testimonial
1

Panel di discussione

Giornalisti, imprenditori, manager, opinionisti, sindacalisti, sociologi, filosofi, economisti, storie vere saranno i protagonisti dei panel a cui affidiamo la divulgazione di temi urgenti legati al lavoro e raccontati in maniera concreta, controcorrente, senza banalizzazioni.

2

JOBx

Uno spazio dedicato a imprenditori, innovatori e intellettuali carismatici che trasmetteranno in 30 minuti la summa del loro pensiero. Una trasmissione di idee alle vecchie e nuove generazioni e a chi crede nell’evoluzione e nel cambiamento come leve per progredire.

3

La formazione che non ti aspetti

Full Immersion con il meglio della formazione manageriale (concluso a maggio 2020)

volti2
CONCLUSO A MAGGIO 2020
4

NobilitaB2B

Un format esclusivo in cui le imprese possono non solo formarsi e aggiornarsi sui temi più importanti (welfare, sicurezza, selezione, formazione, privacy, servizi legali, digital marketing, piattaforme di collaborazione, innovazione digitale, consulenza strategica) ma anche selezionare i propri fornitori attraverso i contenuti. Le società di servizi potranno disporre di uno spazio da 60 a 90 minuti per approfondire gli argomenti, oggetto della loro consulenza. Gli "espositori" interessati possono contattare: fiordirisorse@fiordirisorse.eu

Il programma

Incontri, dibattiti e focus per parlare del lavoro attraverso la voce di chi lo fa, chi lo dà e chi lo racconta. Un dialogo aperto, trasversale e non banale per approfondire un mondo in evoluzione e creare un nuovo ponte fra imprese, istituzioni e cittadini.

Ivrea 17 e 18 settembre 2021

Imola, 24 e 25 settembre 2021

Bari, data da definire

Scarica il programma della scorsa edizione

SCARICA IL PROGRAMMA COMPLETO Programma in definizione
Una Regione ancora produttiva

Emilia Romagna

La centralità territoriale e la facilità di collegamenti fanno di Bologna il luogo strategico per accogliere partecipanti da ogni parte d’Italia.
Ma la ragione culturale alla base di questa scelta sta nell’affinità di questo territorio al lavoro: sede unica nella presenza di brand nazionali e multinazionali e dell’imprenditorialità “Made in Italy” in cui i prodotti di grande eccellenza sono rappresentati concretamente dalla presenza di stabilimenti produttivi. Il lavoro è ancora "materia" e non solo comunicazione e show-room.

SEGUICI E INVITA I TUOI AMICI

Bologna

Una città che vive il lavoro nel vero equilibrio fra professione e vita privata, un tema di grande attualità a cui i lavoratori di ogni territorio e azienda produttiva vorrebbero tendere.

PERCHÉ UN COMITATO CONTAMINATO

Istituzioni, professionisti, aziende, opinionisti, ma soprattutto persone, perché solo attraverso la condivisione di esperienze, di competenze e di passione è possibile far nascere un confronto e generare nuove idee e contaminazioni.

COMITATO CONTAMINATO
Osvaldo Danzi (FiordiRisorse), Stefania Zolotti (SenzaFiltro), Simone Bigongiari Fondazione Campus), David Bevilacqua (Advisor Greenway), Gianmarco Guerrini (CEO GEFAR), Frediano Finucci (Giornalista TG La7), Mariagrazia Bonzagni [HR Manager Comune di Bologna],Gianluca Turrini (Avvocato), Roberto de Palo (Ricercatore Lyondell Basell), Pietro Rizzi [Responsabile Relazioni Industriali CirFood), Matteo Pogliani (Open-Box), Andrea di Nicola [Marketing Consultant], Andrea di Menna [Quality Manager], Francesca Gelli [Development Leader Nestlè), Eliana Pellegrini [Libera Professionista], Lara Mariani (Responsabile Redazione SenzaFiltro), Myriam Finocchiaro [Resp. Comunicazione Granarolo], Donato Rocchi [Direttore Generale Acantho], Fatima Carbonara (Consulente di direzione), Marta Inga Kos [Imprenditrice], Morena Luppi (Politiche Giovanili Comune di Modena), Andrea Mattioli (HR Manager FabbricaDigitale), Beniamino Bacci (Consulente di Orientamento), Elisabetta Zanarini [Responsabile Consulenza Aldini Valeriani], Daniela Chiru (HR Manager Audiomatica), Carolina Bussadori (Responsabile PDA Italia), Alessandra Aita (Communication Specialist), Eura Trivisonno (Project Manager GD), Laura Formaggio [HR Manager Rekeep), Andrea Paoli [HR Director Rekeep], Simona Malta (Key Account Yoroi), Marta Trevisan [Coach), Diodato Pirone [Giornalista Il Messaggero], Katia de Paola [HR Manager Hallo Servizi Linguistici], Uriano Iuvalò [Controller Scandolara], Luigina di Dio [Imprenditrice]

Siamo a tua disposizione

PER INFORMAZIONI

Informazioni sul Festival (pubblico e sponsor):
nobilitafestival@fiordirisorse.eu


Ufficio Stampa:
nobilita.press@fiordirisorse.eu


Richiesta spazio società di consulenza per la giornata B2B:
fiordirisorse@fiordirisorse.eu


front-page

Apertura festival

9:00 - Accoglienza del pubblico in sala

Italia, domani


Presentazione “Ricerca sulla Cultura del Lavoro in Azienda”


Donne sull’orlo di una crisi di genere


JobX: L’arte di andare d’accordo


Il lavoro è ovunque: non solo Southworking


JobX: Lavoro, mi diverto.


Conclusioni


L’Etica paga?


JobX – Dalla camorra alla bellezza


La scuola che verrà


JobX – Il lavoro è ovunque. Purtroppo.


Te lo do io lo smartworking!


Conclusioni


People “Mannaggiament”: Ritornare a lavorare con le Persone [Project Management]


I miti (falsi) dell’innovazione [Innovation Management]


Il futuro del lavoro [Risorse Umane]


L’identità di un brand non è un gioco: come farsi riconoscere e farsi scegliere dal mercato.

Erika d'Amico e Emanuela Ciufoli

Sapere quando smettere di discutere online e offline: il superpotere di cui abbiamo bisogno [social e comunicazione]


[LinkedIn per il Business] Creare contenuti che colpiscano l’attenzione e creino condivisioni e contatti utili per il lavoro


Fino a ieri avevamo un talento e un bonus. Adesso siamo un team agile. Per cosa lavoriamo?

con Luca Bergero

Il diritto di NON credere [Etica della Comunicazione, Fake News]


Il lavoro al femminile: questione anche di parole. [Comunicazione]


Ascoltare i propri collaboratori: analisi di clima e employer branding

Change Management e Openness per una nuova sostenibilità

in collaborazione con Collectibus

L’analisi dei dati: controllo di gestione e Business Intelligence

Chatbot su Messenger: casi studio di successo della AI applicati alla PMI

Come agevolarsi con la finanza agevolata: innovare, finanziare, crescere

Gestione della mobilità internazionale: nuovi scenari, modelli e strumenti per governare un fenomeno in evoluzione.

L’offerta vincente al candidato: tecniche di prevenzione del “rifiuto”

L’Intelligenza Artificiale per il Recruiting

Creare e gestire team virtuosi con il supporto di strumenti comportamentali

Intelligenza emotiva: il pilastro delle decisioni strategiche

con Marta Trevisan

Colloqui in remoto: dalla conoscenza alla firma del contratto

Think Different – Imparare le lingue per ripensare le diversità culturali sul lavoro

con Marta Inga Kos, Louise Dixon (UK), Melissa Gosgnach (Canada)

Employee advocacy, come far comunicare l’azienda dai dipendenti